Il cannabicromene (CBC) è un cannabinoide dal grande potenziale | CBDsvet.cz
Il tuo carrello

Con acquisti superiori a 85€ – spedizione gratuita

 

 

Il cannabicromene (CBC) è un cannabinoide dal grande potenziale

Quando si parla di cannabinoidi, molti pensano al THC e al CBD. Tuttavia, questi sono solo 2 dei 113 composti identificati nella marijuana. Alcuni cannabinoidi sono più conosciuti, mentre di altri si parla meno, soprattutto per il loro potenziale in campo medico. La ricerca sui cannabinoidi è affascinante perché stiamo imparando di più su come interagiscono con il sistema endocannabinoide del corpo. Cosa sono i cannabinoidi? Sono una classe eterogenea di sostanze chimiche che determinano una vasta gamma di effetti associati alla cannabis. Il THC e il CBD sono noti per i loro benefici sulla salute. Tuttavia, anche altri cannabinoidi, come il CBC o cannabicromene, agiscono sul sistema endocannabinoide. Questa interazione tra cannabinoidi e recettori dei cannabinoidi favorisce l’equilibrio dell’organismo

Che cos’è la CBC?

La CBC è un potente cannabinoide non psicoattivo. È stato dimostrato che la CBC, come il THC e il CBD, promuove la crescita del cervello umano aumentando la vitalità delle cellule cerebrali in via di sviluppo in un processo noto come neurogenesi

La CBC svolge un ruolo importante nelle capacità anticancro e antitumorali della cannabis. La CBC combatte anche l’infiammazione, ma senza attivare alcun recettore endocannabinoide nel corpo. Per questo motivo, i poteri medicinali della CBC sono notevolmente potenziati se combinati con altri cannabinoidi come il THC o CBDs, che attivano i recettori endocannabinoidi nel cervello e in tutto il corpo. Sebbene la CBC sia uno dei cannabinoidi più importanti, la maggior parte delle persone non ne conosce l’esistenza. È stato scoperto per la prima volta nel 1966 ed è uno dei fitocannabinoidi naturali della cannabis

Kanabichromen (CBC)

In alcuni casi, la CBC può rappresentare fino al 64% del profilo cannabinoide di una pianta. Tuttavia, spesso selezionano piante con un alto contenuto di THC. Pertanto, pochissime di esse contengono alti livelli di CBC. In termini di funzione, la CBC presenta diverse analogie con THC e CBD. Come i due cannabinoidi più noti, il CBC si sviluppa attraverso la conversione enzimatica del precursore CBG (cannabigerolo). Il CBGA (acido cannabigerolo, che si decarbossila in CBG) reagisce con enzimi in uno dei tricomi ghiandolari della pianta. La reazione risultante forma il CBCA (acido cannabicromenico), che poi si decarbossila in CBC. Decarbossilazione è il termine scientifico per “una reazione chimica che rimuove un gruppo carbossilico e rilascia anidride carbonica”

Qual è la differenza tra CBC e altri cannabinoidi?

Se la formula molecolare C21H30O2 vi suona familiare, avete ragione. È la formula chimica di THC, CBD e CBC. È interessante notare che gli atomi della molecola hanno una disposizione leggermente diversa

Sebbene diversi cannabinoidi condividano la stessa formula, sottili cambiamenti nella struttura fanno sì che agiscano in modi diversi. Per esempio, il THC si differenzia dal CBC e dal CBD per la sua capacità di legarsi ai recettori CB1, contribuendo a ottenere il famoso effetto psicoattivo associato al fumo di marijuana

La CBC è simile al CBD perché non si lega bene ai recettori dei cannabinoidi, come CB1 e CB2. Come probabilmente saprete, i recettori CB1 si trovano principalmente nel cervello. Il THC è uno dei cannabinoidi che attiva il CB1, causando la famosa sensazione di euforia. Anche la CBC non si lega bene ai recettori CB2, ma interagisce con una serie di altri recettori come TRPV1 e TRPA1

L’attivazione di questi recettori aumenta il livello di endocannabinoidi nel corpo. Un esempio è l’aumento della produzione di anandamide, nota come molecola della felicità

La CBC ottiene questo risultato interferendo con i processi che tendono a degradare questi recettori. La CBC aumenta l’attività dei recettori dei cannabinoidi presenti naturalmente nella cannabis, attivando così indirettamente i recettori dei cannabinoidi dell’organismo

Al contrario, il THC e altri composti psicoattivi si legano e agiscono direttamente sui recettori interessati, in particolare CB1 e CB2

A cosa serve l’emocromo?

La CBC presenta diversi vantaggi come cannabinoide a sé stante. Tuttavia, la ricerca suggerisce che è più efficace quando lavora con altri cannabinoidi a causa dell’effetto di accompagnamento. L’idea alla base dell’effetto entourage è che i singoli cannabinoidi offrono maggiori effetti quando lavorano insieme rispetto a quando lavorano singolarmente. Ad esempio, il THC e il CBD si combinano bene. Il CBD nella marijuana agisce per prevenire l’intossicazione causata dal THC

La CBC ha molti degli stessi effetti terapeutici del CBD. Non essendo intossicante, rappresenta un’alternativa interessante. Gli studi dimostrano che la CBC può aiutare a risolvere molti problemi di salute, dal dolore cronico all’acne

Benefici per la salute della CBC

Sollievo dal dolore cronico

Uno studio del 2011 ha rilevato che la CBC blocca efficacemente il dolore associato all’osteoartrite indotta dal collagene Come per molti altri cannabinoidi, l’effetto della CBC sull’infiammazione è molto diverso da quello dei FANS

Anche uno studio del 2010 di DeLong et al. ha prodotto alcuni risultati interessanti. Lo studio ha dimostrato che quando la CBC è stata combinata con il THC, ha avuto un effetto additivo. Questo ha portato a una risposta antinfiammatoria molto maggiore rispetto all’uso del cannabinoide da solo.

Nello studio, il team di ricerca ha analizzato gli effetti della CBC sull’edema. Hanno scoperto che il cannabinoide riduceva il gonfiore generale. È interessante notare che l’effetto si è verificato indipendentemente dai recettori CB. Questo perché gli antagonisti hanno impedito al THC di agire allo stesso modo, ma non hanno bloccato la CBC

Neurogeneze

La CBC non può trasformare uno sciocco in un genio, ma promuove la neurogenesi. Lo ha scoperto uno studio del 2013 di Shinjyo e Di Marzo. Il duo ha analizzato gli effetti delle cellule staminali progenitrici neurali (NSPC) di topi adulti al di fuori del corpo. Hanno scoperto che queste particolari cellule si differenziano in molte altre, aiutando il cervello a crescere e rigenerarsi. I risultati hanno anche dimostrato che la CBC ha migliorato la funzione delle NSPC

Perché questo è significativo? Una delle cellule in cui si differenziano le NSPC è chiamata cellula astrogliale. Queste cellule sono essenziali per mantenere l’omeostasi nel cervello. Svolgono una serie di funzioni, come la difesa dallo stress ossidativo e la direzione dei neurotrasmettitori. Lo stress ossidativo, la tossicità e l’infiammazione creano condizioni neurologiche come il morbo di Alzheimer. In teoria, quindi, la presenza di CBC migliora la vitalità delle NSPC. Le NSPC si differenziano poi in cellule astrogliali, che possono contrastare i problemi che portano alle malattie neurologiche

Cancro

Il cannabicromene può essere un potente combattente del cancro e il motivo potrebbe essere la sua interazione con l’endocannabinoide naturale dell’organismo, l’anandamide. La CBC sembra anche inibire l’assorbimento dell’anandamide, permettendole di rimanere più a lungo nel flusso sanguigno. Un recente studio in cui è stata avviata la crescita di tumori nei topi (un modello di carcinogenesi cutanea in due fasi) ha dimostrato che i cannabinoidi possono essere efficaci nell’inibire sia l’infiammazione che la crescita tumorale. Poiché l’anandamide ha dimostrato di combattere il cancro al seno in vitro e in vivo, è promettente che la CBC e altri cannabinoidi possano un giorno diventare agenti chemiopreventivi

La CBC come potenziale combattente del cancro è stata pubblicata per la prima volta in uno studio del 2006 che ha esaminato i cannabinoidi diversi dal THC e i loro possibili effetti sul cancro. Mentre il THC è noto per le sue proprietà antitumorali per diverse forme di cancro, le sue potenti proprietà psicotrope possono rendere difficile l’uso della chemioterapia. La ricerca ha finora rilevato che la CBC è il secondo cannabinoide più potente nell’inibire la crescita di nuove cellule tumorali (il CBG è stato il più efficace)

Antidepressivo

Per molto tempo si è sentito parlare solo di come il THC e il CBD possano aiutare nei disturbi d’ansia e depresso. Tuttavia, la CBC sembra avere un impatto positivo simile. Uno studio del 2010 di El-Alfy et al. ha dimostrato che i ratti hanno ottenuto risultati migliori nei test di stress dopo un carico di CBC. Lo stress cronico è noto per essere uno dei principali fattori scatenanti della depressione. Lo studio dimostra anche che la CBC funziona meglio per la depressione se combinata con THC e CBD

Proprietà antibatteriche

Sembra strano, ma la maggior parte delle migliori ricerche sulla CBC sono state effettuate negli anni ’80. Uno studio pubblicato nel 1981 da Turner ed Elsohly ha scoperto che la CBC ha notevoli proprietà antibatteriche. La CBC ha aiutato a combattere una serie di batteri Gram-negativi e Gram-positivi come lo stafilococco e l’E. coli

Uno studio più recente, condotto nel 2008 da ricercatori italiani e britannici, ha rilevato che la CBC e altri cannabinoidi sono efficaci contro l’MRSA almeno quanto farmaci forti come la vancomicina. Inoltre, i cannabinoidi non punivano con una serie di effetti collaterali indesiderati.

Combatte l’acne

Se le vostre costose creme per l’acne non funzionano, potreste provare la CBC. Uno studio del settembre 2016 di Olaha e co. ha rilevato che la CBC è un eccellente inibitore dell’acne.

Come è noto, l’eccessiva produzione di sebo e l’infiammazione delle ghiandole sebacee sono i principali responsabili dello sviluppo dell’acne. La CBC combatte l’acne grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e rallenta anche la produzione di lipidi nella ghiandola sebacea. L’acido arachidonico (AA) è necessario per la lipogenesi, ma la CBC riduce il tasso di produzione di AA. Sebbene siano necessari ulteriori dati, sembra che la CBC possa diventare uno dei migliori agenti per il trattamento dell’acne

Esistono sul mercato prodotti specifici per la CBC?

Oggi la CBC si trova solitamente nelle piante più giovani. Tuttavia, la maggior parte dei coltivatori fa crescere le proprie piante per avere alti livelli di CBD o THC. Questo rende difficile trovare marijuana con un contenuto significativo di CBC. Finora non esistono varietà di marijuana specificamente allevate per un elevato contenuto di CBC. Di conseguenza, è difficile trovare prodotti con un elevato contenuto di CBC. Una possibilità è quella di permettere alla pianta di marijuana di degradare il THC in cannabinolo (CBN), che ha proprietà medicinali simili al CBC

In conclusione

Qualche decennio fa, la CBC era il secondo composto più abbondante trovato nella marijuana in alcune varietà selezionate. Oggi, tuttavia, sono relativamente pochi i ceppi che contengono il composto che sembra funzionare meglio con THC, CBD e altri. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che la CBC stessa può essere utile come agente antinfiammatorio

La maggior parte delle ricerche utili sulla CBC sono state condotte negli anni ’80. Da allora, il THC e il CBD hanno conquistato l’interesse della comunità scientifica. Tuttavia, la consapevolezza della CBC è in costante aumento ed è probabile che in futuro riceva maggiore attenzione e forse, tra qualche anno, sarà presente nei comuni prodotti sanitari

Messaggi correlati

0 0 votes
Article Rating

Napsat komentář

0 Komentáře
Inline Feedbacks
View all comments
Benvenuti! Per favore, verifica la tua età per entrare Avete 18 anni o più?